Associazione Radici Pojane
Responsive image
Budget speso su 20000,00
Indirizzo

Abrullo, L'Aquila, Poggio Cancelli

Telefono

+393274181827

Email

l.aquila180amici@gmail.com

Sito

https://180amiciaq.wordpress.com/

Social Profiles

Descrizione

Il progetto “Campotosto! Puntiamo al Futuro” è promosso da un'Associazione Temporanea di Scopo formata da tutti gli enti del territorio: Associazione Radici Pojane - ARP, capofila, Pro Loco Campotosto, Campotosto e frazioni ONLUS e Associazione Nazionale Alpini Sezione “Abruzzi” Gruppo di Campotosto con il supporto tecnico-organizzativo dell'Associazione 180amici L'Aquila, che dal dicembre 2017 opera sul territorio. Il progetto ha la finalità di contribuire al miglioramento della qualità della vita delle persone residenti nel Comune di Campotosto sostenendo interventi di interesse comunitario volti a soddisfare le esigenze di servizi alla persona e alle categorie svantaggiate.

Il progetto si articola in tre assi:

  • SOCIALE
  • PARTECIPAZIONE
  • AGGREGAZIONE

SOCIALE: l'obiettivo è quello di sostenere le fasce più deboli della popolazione e le categorie più svantaggiate nella realizzazione delle normali attività quotidiane che in seguito al sisma non sono più in grado di svolgere, sia perché sono stati costretti a cambiare abitazione, sia perché la rete sociale si è allentata modificando radicalmente l’assetto demografico del territorio. Molte persone, infatti, precedentemente potevano fare affidamento sulla presenza di una rete sociale fatta di persone, parenti, vicini di casa, tipica dei piccoli centri urbani. Attualmente questa situazione è profondamente modificata e le persone hanno difficoltà a individuare e raggiungere i punti di riferimento della quotidianità (presidio medico, supermercati e negozi, farmacie, ospedali, ufficio postale, banche, uffici pubblici per la ricostruzione, luoghi di cura della persona, etc). Per questo, a partire dal dicembre 2017, è stato attivato, a cura dell'Associazione 180amici L'Aquila con la quale si sta lavorando a stretto contatto, un servizio di trasporto sociale (navetta attiva due giorni a settimana, con orari e itinerari prestabiliti) e accompagnamento a chiamata che facilitasse le persone in difficoltà a muoversi all'interno del paese, tra una frazione e l'altra e verso il Capoluogo. Il progetto prevede, quindi, l'acquisto di un pulmino in modo che il servizio possa essere gestito autonomamente sul territorio, intensificato e plasmato ancora di più sulle necessità ed esigenze emergenti.

PARTECIPAZIONE: il progetto prevede di stimolare la popolazione che attualmente vive nel territorio di Campotosto, richiamando anche chi è stato costretto ad allontanarsi, a vivere attivamente il proprio territorio partecipando a iniziative di interesse collettivo e proponendo delle attività per favorire il benessere della comunità. In quest'ottica, ci si è mossi in due direzioni: innanzi tutto, si è voluta stimolare la partecipazione attiva alla vita cittadina, creando dei momenti di confronto, dei tavoli di lavoro e delle assemblee pubbliche in cui cittadini, Associazioni e istituzioni locali potessero dialogare e progettare insieme il futuro del paese. In secondo luogo, si sono attivati dei laboratori che potessero coinvolgere la popolazione sul piano pratico in qualcosa di interessante e offrendo delle possibilità al momento inesistenti sul territorio comunale. Ascoltando i "desideri" dei cittadini, è quindi partito un laboratorio di ceramica a cura dell'associazione La creatività dell'anima (grazie al quale le corsiste di Campotosto sono arrivate ad esporre alla prestigiosa iniziativa "Ceramics and more" a Roma) e un corso di ginnastica a cura dell'associazione ASD Attività motorie culturali. Il progetto, quindi, intende proseguire su questa sia, incrementando sempre di più le occasioni di partecipazione attiva.

AGGREGAZIONE: lo scopo è stato ed è quello di organizzare delle iniziative per il territorio finalizzate a stimolare l’aggregazione e la coesione sociale dei residenti, delle persone che vivono nei comuni limitrofi e di coloro che hanno radici sul territorio interessato. L’obiettivo è creare un ponte tra il passato e il futuro, recuperando le tradizioni locali valorizzandole e rendendole attuali e fruibili. Nell'ambito di questo asse il progetto si propone di far conoscere il territorio anche al di fuori dei propri confini favorendo anche il ritorno e la partecipazione di persone provenienti da altre province e regioni. Un aspetto fondamentale riguarderà l’attivazione della popolazione locale che non sarà soltanto “beneficiaria” degli eventi ma anche promotrice attiva delle iniziative, sia nel recupero della memoria storica, sia nell'organizzazione operativa. Il progetto ha portato alla realizzazione di un'importante iniziativa tra Campotosto e la frazione di Poggio Cancelli: la Festa della Creatività con al suo interno la rievocazione storica della Sposa Pojana, che per un intero fine settimana ha attirato visitatori da tutti i territori limitrofi e oltre.