Comune Appignano del Tronto
Responsive image
Budget speso su 23000,00
Indirizzo

Marche, Ascoli Piceno, Appignano del Tronto

Telefono

+390736817730

Email

sisma.appignanodeltronto@gmail.com

Sito

http://www.comune.appignanodeltronto.ap.it/

Social Profiles

Descrizione

Il Comune di Appignano del Tronto è stato inserito nella lista dei comuni del cratere successivamente alla scossa del 30 ottobre 2016 con epicentro tra Norcia e Preci che ha provocato ingenti danni al centro storico. Gli esiti di inagibilità rilasciati a seguito degli eventi sismici, hanno cagionato una repentina accelerazione del fenomeno dello spopolamento che da anni interessa il nostro territorio. Nel post terremoto la maggior parte dei residenti è migrata verso costa e comuni limitrofi mentre la rimanente si è spostata dal centro abitato in direzione della periferia ovvero, laddove gli edifici presentavano un minore grado di vulnerabilità.

Secondo aspetto non meno importante è la costatazione del mutamento dello stile di vita dei giovani della nostra comunità in linea con le tendenze nazionali che vedono sempre più i nostri ragazzi celare i loro volti dietro maschere e filtri virtuali tipici dell’era dei social network. Di recente inoltre si segnala un incremento di atti vandalici a scapito di elementi di arredo urbano ormai obsoleti che hanno comportato un maggiore impegno in termini di vigilanza anche da parte dell’amministrazione comunale. Per i motivi sopra discussi la nostra amministrazione si sta impegnando al fine di mantenere viva questa comunità, pertanto risultano determinanti interventi come quello proposto in tale sede e che prevedono il completamento dell’auditorio comunale, e l’acquisto di arredi urbani ed attrezzature per lo svolgimento di attività sportiva, da installare nel parco cittadino fuori le mura.

L’intervento mira a ripristinare ed a favorire l’utilizzo dei “luoghi dello stare” in cui gli abitanti del posto si incontrano per trascorrere momenti di convivialità e per vivere esperienze che arricchiscano e sensibilizzino l’animo umano a determinati temi. Ed inoltre ad aumentare alcuni servizi al fine ultimo di iniziare una sorta di controesodo; del resto le giovani coppie restano se trovano una buona qualità della vita e una buona proposta di servizi. Questo progetto è stato condiviso con il consiglio comunale dei ragazzi nella seduta d’insediamento tenutasi il 14/02/2018 presso la sala consiliare del comune di Appignano del Tronto pertanto la scelta dei materiali e delle attività da svolgere è stata studiata, discussa, valutata e decisa assieme “ai piccoli consiglieri”.

Gli impianti coinvolti nell’intervento ricoprono la funzione di “collante” che aiuta a tenere vicini i lembi di un tessuto sociale lacerato dagli eventi calamitosi (sisma e neve) e già messo alla prova dalla tendenza migratoria della popolazione. Gli interventi consentiranno l’utilizzo pieno degli impianti che recuperando la piena efficienza, fungeranno da attrattiva nei confronti delle fasce più giovani della popolazione mirando alla rieducazione e al contatto umano. Gli utilizzatori al termine di ciascun evento di tipo culturale-sportivo potranno fare affidamento su di una rete di strutture ricettive nelle immediate prossimità (agriturismi, trattorie, pizzerie, bar ecc..): in tale prospettiva il progetto può essere integrato con l’iniziativa Horizon 2020 a cui il nostro Comune ha partecipato sotto il coordinamento dell’Università di Bologna (ente capofila) e di cui è risultato vincitore. Si tratta di un bando a chiamata diretta dell’Unione Europea, che finanzia un progetto coordinato dall’Università di Bologna, con decine di partner internazionali.

Il nostro Comune ha elaborato una proposta progettuale molto articolata, coinvolgendo partner istituzionali, nazionali e locali, enti di ricerca, università, ordini professionali, fondazioni bancarie, associazioni culturali ed attività produttive locali, nell’obiettivo di promuovere la crescita di Appignano attraverso una serie di azioni che ne incrementino la resilienza, e ne favoriscano lo sviluppo. L’obiettivo è la rivitalizzazione del centro abitato, in controtendenza allo stato attuale fornendo nuova linfa anche alle attività ricettive collocate nelle vicinanze. Il nostro sarà un percorso fra cultura, spettacolo e sport che passerà attraverso un’ideale scala del tempo che unisce i piccoli Appignanesi, gli adulti fino ad arrivare agli anziani con il fine ultimo del benessere fisico e mentale. Le nostre “Amplificazioni sociali” di questo progetto, come le amplificazioni sismiche fanno sentire maggiormente gli effetti di sito.

Difatti in sismologia con il termine effetti di sito si indicano tutti quegli effetti geologici a livello locale dovuti a caratteristiche geologiche e geomorfologiche proprie, che rendono il luogo sulla superficie più o meno soggetta a danni conseguenti un evento sismico. Appignano del Tronto purtroppo ha riscontrato durante la crisi sismica avviatasi a partire dal 24 agosto 2016 delle amplificazioni locali legate al sito, e cioè alla presenza di uno spesso strato di depositi colluviali sopra il bedrock sismico, e alla posizione topografica del centro abitato. Le nostre amplificazioni sociali rovesciano il senso della natura dando un senso di positività, di crescita e di bellezza a questo termine che ha significato per noi, danno e paura, ma che oggi significa rinascita.